Chiesa e Riforma nel ‘400

dall’articolo de La Provincia del 25/04/2009

don-andrea

“…Nella prima metà del Quattrocento alcuni vescovi cremonesi percepirono le vibrazioni di una mutazione che, quasi un secolo più tardi, avrebbe portato alla riforma della Chiesa Cattolica. E’ questa la tesi che Don Andrea Foglia ha presentato al numeroso pubblico intervenuto a Momenti di storia religiosa a Cremona nel Quattrocento: fermenti di riforma, istituzioni confraternitali e pietà popolare, un incontro tenuto in Sala Puerari [il 24 aprile 2009] curato dalla Società Storica Cremonese e organizzato nell’ambito degli appuntamenti legati al volume della Storia di Cremona, dedicato al Quattrocento.

Foglia ha prima fatto riferimento al degrado morale e pastorale all’origine del profondo mutamento che deviò il corso della storia della Chiesa, quindi si è fermato su piccoli ma importanti segnali che posero Cremona, in un certo senso, fra le ‘avanguardie’ più illuminate.

Nel Quattrocento si notano i primi e talvolta incerti segnali di avvio di una riforma, di una reazione allo stato delle cose. Ne sono una prova gli ordini religiosi mendicanti […] Realtà che nacquero sulla scorta dell’esempio della Regola sine glossa, senza mediazioni […]. Stefano Bottigella, vescovo di Cremona tra il 1466 e il 1476, rientra nel novero degli anticipatori [..] e anche i suoi predecessori Costanzo Fondulo e Venturino de Marni. […]

Foglia ha citato anche nuove testimonianza scritte, tra cui un registro intitolato Acta Episcoporum Cremonensium, contenente le liste quattrocentesche dei cosidetti ‘casi riservati’. In altre parole elenchi, compilati dalle singole diocesi, con tutit i peccati per i quali il vescovo prevedeva di concedere l’assoluzione, al momento della confessione, solo tramite l’approvazione della Curia. […] Un atteggiamento fermo per far fronte agli abusi più frequenti. Queste carte indicano i mali più ricorrenti a livello popolare sul territorio diocesano. Si va dalla violenza carnale, alla superstizione, ma anche a casi più curiosi. […]”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...