Cremona. Festival del racconto 2009

Da giovedì 16 aprile a domenica 19 aprile
Il pubblico di Cremona, la Provincia e il Comune – insieme a Rizzoli – credono nella seconda edizione di Cremona. Festival del Racconto. Un progetto che ha ottenuto il patrocinio della Regione Lombardia e del Ministero per i Beni e le Attività Culturali. La numerosa partecipazione del pubblico, la generosa liberalità degli sponsor e il dibattito che i media hanno dedicato alla manifestazione del 2008 l’hanno resa più forte. La sfida che gli artisti invitati accettano è il valore fondante su cui si basa l’idea stessa del Festival. A Cremona un radiodramma può diventare lettura pubblica, un testo teatrale trasformarsi in musica, un arduo testo letterario diventare spettacolo per ragazzi. Gli artisti si svincolano e attraversano gli steccati delle categorie letterarie, della musica, della politica, della storia. A Cremona si lavora insieme, con il pubblico. A Cremona si inventa e si recita a soggetto, si è fedeli ai testi e li si scompone.
Ma questo lavoro di concertazione – i mille stimoli e suggerimenti che sono stati raccolti – è soltanto il tributo a una città antica che in fatto di cultura la sa lunga.
festival-racconto09
Qui potrete trovare il programma completo dell’iniziativa.
Si potranno ascoltare Antonia Arslan, Franco Cordelli, il cremonese Sandrone Dazieri, Andrea Vitali, Antonio Debenedetti, Paolo Giordano, Valerio Massimo Manfredi, Alessandro Piperno, Antonio Scurati, Simona Vinci che, con le loro scelte, tracciano un inusuale percorso nella grande tradizione del racconto italiano.

Anna Banti, Giovanni Boccaccio, Massimo Bontempelli, Dino Buzzati, Italo Calvino, Beppe Fenoglio, Giovannino Guareschi, Michele Mari, Cesare Pavese e Giovanni Verga sarannoi loro compagni di viaggio.

Gli autori non leggeranno pagine dei loro libri, ma brani tratti dalle opere di altri. Il Festival non ha intenti propagandistici. Diamo atto agli organizzatori, alla Rizzoli soprattutto, dell’impegno nel promuovere il fascino della narrazione fine a se stessa, l’invito alla lettura come esercizio della mente, del cuore e dell’anima.

Laleh Khadivi e Antonia Arslan ci racconteranno le storie
tragiche e affascinanti del popolo curdo e del popolo armeno, raccolte in due libri di grande forza.

Andrea Bacchetti continua la sua maratona dedicata a Bach – iniziata in Duomo lo scorso anno – aggiungendo una lunga e delicata sessione di opere.

Ogni giorno Cremona potrà godere di un commento d’eccezione su quello che succede in Italia: saranno Enrico Mentana, Piero Ostellino, Antonio Polito, Tito Boeri e Vito Mancuso a leggere per noi i giornali del mattino.

Il Canone in re maggiore di Johann Pachelbel sarà la colonna sonora del Festival e rincorrerà se stesso nei luoghi della kermesse, suonato in diverse versioni: classico, jazz, blues, rock, danzato da Simona Bucci e dalla sua compagnia in diversi modi e luoghi.

Fungeranno da cornice ai tanti appuntamenti in programma, accogliendo i 34 ospiti in cartellone: il Teatro Filodrammatici, Palazzo Cittanova, i cortili di Palazzo Pallavicino Ariguzzi e del Palazzo della Provincia, piazza S. Antonio Maria Zaccaria, piazza della Pace. Tutti gli eventi, in caso di pioggia, avrannno una sede alternativa al coperto.

Annunci

3 commenti Aggiungi il tuo

  1. Laura* ha detto:

    Un’ iniziativa lodevole.
    Da guareschiana ne gioisco.

  2. Giuseppe ha detto:

    Volevo ringraziarvi della segnalazione!
    Molto interessante!
    Verrò più spesso a visitare il vostro sito!
    Giuseppe.

  3. esmeralda ha detto:

    quando si terrà l’edizione 2010? Sono una fedele frequentatrice del festival, fin dalla prima edizione…..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...